BLOG

LAVELLI IN GRANIGLIA E CEMENTO LEVIGATI

Informazioni tecniche

 I nostri manufatti in graniglia per caratteristiche tecniche sono paragonabili ai marmi ed alle pietre. Infatti sono ottenuti dalla ricomposizione di prodotti naturali quali: - cemento ed alta resistenza – micro graniglia fine dei migliori marmi nazionali (accuratamente selezionata, lavata e depolverizzata ) - polvere di marmo . Essendo di origine calcarea, la graniglia dil marmo offre una grande varietà di sfumature e tonalità; nello stesso tempo risulta facilmente lavorabile e si presta a finiture particolari. La sua natura, lo rende vulnerabile a sostanze di origine acida, quali aceto, frutta (limone, arancia, kiwi ecc..), verdura (zucchine, melanzane ecc..) e prodotti per la pulizia (disincrostanti, anticalcare ecc…). Tutte queste sostanze vanno ad intaccare la struttura calcarea del marmo, opacizzandone sensibilmente la superficie. La naturale presenza di micro pori, nella struttura del marmo, ne caratterizzano una predisposizione ad assorbire eventuali sostanze liquide, le quali si possono evidenziare in aloni più o meno scuri, a seconda del tipo di liquido assorbito. Questo problema viene risolto con trattamenti particolari (dai semplici trattamenti antimacchia ai più attuali trattamenti a polimeri ) .

 Conservazione naturale dei nostri prodotti Per utilizzi in ambienti interni particolari soggetti a macchie, tipo cucina, bagno, tavernette, locali pubblici ( bar, ristoranti, ecc ) è consigliabile richiedere un trattamento presso la nostra azienda con prodotti protettivi sia a solvente che ad acqua, nonché cere di rifinitura ed olii idrorepellenti. La moderna industria chimica ha approntato diverse sostanze atte ad impermeabilizzare e proteggere i prodotti lapidei. Gli impermeabilizzanti occludono istantaneamente la superficie rendendoli in assorbenti , repellenti alle macchie ed abbastanza inattaccabili dallo sporco. Visto il grado di assorbimento della graniglia, si rende quindi necessario un trattamento che la impermeabilizzi, senza cambiarne le caratteristiche estetiche.

 Manutenzione ordinaria per un ottima conservazione Consigli della nonna

Per la cucina

 

 Una cosa bella si deve curare . Se cadono sulla superficie della graniglia olio, limone, arancia, coca-cola, aceto vino ecc. non preoccupatevi molto , fate in modo di pulirlo subito e non succederà nulla. Evitate di lasciare lo sporco per ore. Se desiderate lasciare in esposizione sui piani cucina bottiglie di aceto, olio, vino, coca-cola, o altri liquidi corrosivi o oleosi abbiate l’accortezza di mettere una stuoia, un vassoio, un panno, un tagliere ecc. qualsiasi cosa che eviti che parte del prodotto involontariamente fuoriuscita – possa depositarsi per ore fra il contenitore ed il piano cucina in graniglia. Quando si cola la pasta nel lavello è opportuno aprire il rubinetto dell’acqua fredda in modo da ammortizzare lo schok termico al manufatto. Sempre a tal fine meglio evitare di appoggiare direttamente sul ripiano o sul lavello una pentola appena tolta dal fuoco : utilizzate un sottopentola. Se per pulire lo spazio fuochi gas cucina dovete usare prodotti super sgrassanti , decalcificanti, comunque aggressivi fate attenzione a non spruzzare questi prodotti anche sul piano graniglia circostante. Dopo aver usato il lavello ed i piani cucina sarebbe opportuno asciugare il tutto con un panno ( come se fosse di acciaio ) in modo da togliere l’acqua residua. Operazione indispensabile se l’acqua potabile utilizzata risulti molto ricca di calcare.E’ consigliato l’uso di un detergente neutro (anche acqua e sapone di Marsiglia liquido ) senza lasciarlo troppo a lungo sulla superficie.E' invece sconsigliato l'uso di varichina, acidi , sgrassatore e altri solventi aggressivi per pulire i lavelli in graniglia.

Si consiglia in base al grande utilizzo di trattare con un panno dopo aver prima ben pulito e asciugato e carteggiato con grana 180-220 il lavello con una idro-olio repellente trasparente in vendita nelle ferramenta o negozi di vernici ogni 1-2 anni

 Per il bagno

 Anche profumi, acetoni o altri prodotti aggressivi usati in bagno possono risultare molto aggressivi; meglio pulire subito. Per la pulizia delle superfici di tutti i prodotti in graniglia , come per la pulizia dei lavabo e piatto doccia , e’ consigliato l’uso di un detergente neutro (anche acqua e sapone di Marsiglia liquido ) senza lasciarlo troppo a lungo sulla superficie. Non vanno utilizzati detergenti a base di prodotti acidi , ammoniaca o similari. Per la pulizia e l’igiene delle vasche , il bicarbonato è un ottimo rimedio ,e va usato in alternativa a sgrassanti in polvere o a spruzzo. 5 Periodicamente riempite a metà la vasca dei lavandini di acqua fredda con aggiunta di bicarbonato e lasciatela agire per almeno un’ora. Il bicarbonato di sodio , un composto alcalino ( ovvero ha un pH basico ) e’ efficace per rimuovere macchie , tracce di calcare nonché per contrastare la formazione di muffe ed eliminare gli odori persistenti , serve a ridare il colore naturale al ns. lavandino. Per mantenere un’alta impermeabilita’ sui manufatti in graniglia un sistema semplice da sempre usato era l’utilizzo dell’olio paglierino bianco (recuperabile presso negozi di vernici , ferramenta o centri commerciali) L’olio steso con un panno di cotone viene assorbito in poco tempo dalla superficie. Oggi esistono prodotti alternativi in grado di assicurare risultati anche migliori.

 

 

FONTANE IN CEMENTO DA GIARDINO E FONTANE MODERNE DECORATIVE

 

 


 



Le Fontane rappresentano un elemento decorativo che può essere sia pubblico che privato e sono la testimonianza di un elemento architettonico che ha un valore assoluto e incommensurabile, in quanto ha l’importante funzione di abbellire lo spazio urbano. Lo stesso compito di ‘abbellimento’ è stato poi attribuito alle fontane da giardino. I ricchi signori desideravano che il loro giardino avesse una o più fontane, per godere della bellezza e della magia dell’acqua che zampilla. Le tendenze attuali dell’arredamento da esterni pongono la fontana come un elemento decorativo molto importante, ma che certamente non tutti possono permettersi se non hanno a disposizione uno spazio adeguato. Oggi nelle nostre città possiamo ammirare grandi fontane decorative ma anche piccole fontane a uso idrico, e in quest’ultimo caso ci si rende conto dell’importanza che già al tempo degli antichi Romani si attribuiva all’acqua. È vero che le fontane riescono a trasformare il nostro giardino e non solo in un luogo speciale. Per migliorare ancora di più l’immagine di un ambiente esterno o interno di un’abitazione , è possibile aggiungere diversi accessori per la sua decorazione, attraendo non solo la vostra famiglia, ma tutti coloro che la visitano . Sono un complemento sempre più richiesto dai proprietari di case, Ristoratori e Comuni che vogliono coniugare relax e divertimento in un unico posto ed hanno avuto una grande crescita nel mercato, giacché gli appassionati dell’acqua, pensano che questo accessorio possa offrire un tocco di eleganza e Il suono dell’acqua che cade produce una sensazione di relax e armonia in tutto lo spazio, sia interno che esterno perfetta per dare un tocco speciale al vostro giardino attraverso l’illuminazione . Oggi sono disponibili diversi modelli che si distinguono per il modo di assemblaggio e il tipo, in modo da poter scegliere quello più adeguato alle vostre esigenze ammirandola nel suo splendore durante le ore notturne con un’illuminazione a LED RGB (sequenza di colori), adatta per l’utilizzo. Infatti, prodotti come le strisce flessibili LED ad alta efficienza luminosa e completamente a tenuta stagna si sono inseriti velocemente nel mercato delle fontane, in quanto ideali per diverse tipologie di installazioni, nonché per il loroadattamento ad ambienti molto umidi. Al buio i getti d’acqua si trasformano in spruzzi di colore e in fantasie luminose davvero straordinarie .

 

 

Complemento d’arredo tra i più usati in giardino, la fontana o meglio le varie tipologie di fontane, trovano posto in particolari tipologie di ambienti o saloni, specie in quelli realizzati secondo uno stile classico o particolarmente raffinato. Gli elementi di arredo da giardino in cemento ( tra cui le fontane da giardino in cemento ) sono tra i più apprezzati; la prima caratteristica che li contraddistingue è sicuramente la robustezza e la durata nel tempo: il cemento resiste alle intemperie, al freddo, all’acqua. Inoltre questo materiale è molto versatile, infatti con appositi stampi è possibile preparare fontane di qualsiasi forma, dalla più comuni fontane a muro fino alle grandiose fontane circolari, da porre al centro del nostro giardino. Aggiungendo poi al cemento puro e semplice, graniglia di vari colori e forme, si ottengono prodotti dall’aspetto molto gradevole .

Consigli pratici .  Anzitutto una buona installazione iniziale risolve molti problemi futuri e se la fontana non viene isolata come si deve potrebbero comparire fastidiose muffe, alghe e infiltrazioni difficili da debellare, rovinando non solo l'effetto estetico, ma tutto il lavoro eseguito. Altrettanto importante è mantenere l'acqua in movimento, quindi un buon filtraggio della stessa e l'immissione di preparati che inibiscono il formarsi di alghe, possono sicuramente mantenere pulita la vasca e i tubi e un circuito chiuso, a riciclaggio continuo, offre un maggiore risparmio in fatto di costi. In zone invernali piuttosto rigide, con l'approssimarsi del periodo più freddo, è bene svuotare la vasca e assicurarsi che non rimanga liquido nelle tubature, onde evitare che il gelo danneggi l'impianto. In ogni caso, sarebbe bene svuotare la fontana almeno una volta all'anno, spazzolare le superfici, per eliminare i depositi e lavare accuratamente ogni parte a fondo con detergenti appositi.